Le Notizie di Confartigianato Como

Print Friendly and PDF


COMUNICAZIONE VENDITE A DISTANZA:
ADEMPIMENTO OBBLIGATORIO SOLO PER I GESTORI DI INTERFACCE ELETTRONICHE

Con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 31 luglio 2019 definiti i termini e le modalità di comunicazione dei dati dei fornitori che hanno effettuato vendite a distanza

L’articolo 13 del D.L. n. 34/2019, convertito con la legge n. 58/2019 ha introdotto per i soggetti che facilitano, tramite l’uso di un’interfaccia elettronica, le vendite a distanza l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle entrate per ciascun fornitore, la denominazione o i dati anagrafici completi, la residenza o il domicilio, il codice identificativo fiscale ove esistente, l’indirizzo di posta elettronica, il numero totale delle unità vendute in Italia e il valore delle vendite espresso, a scelta dello stesso soggetto passivo, in termini di ammontare totale dei prezzi di vendita o di prezzo medio di vendita. La data di scadenza per il primo invio di tali dati è stata fissata per il prossimo 31 ottobre.

L’Agenzia delle entrate nel Provvedimento del Direttore n. 660061 del 31 luglio 2019 ha fornito una serie di indicazioni relative ai termini e alle modalità per assolvere correttamente a tale obbligo ed in particolare ha chiarito chi sono i soggetti interessati.

In particolare nel Provvedimento citato al punto 3, viene espressamente detto che i soggetti passivi ovvero le piattaforme digitali che in questo caso assumono il ruolo di soggetti passivi, devono trasmettere i dati dei propri fornitori ossia le aziende che si affidano alle piattaforme per la vendita a distanza dei propri prodotti, i dati richiesti.

Sebbene la norma possa dare adito ad alcuni fraintendimenti dal predetto provvedimento, nonché dalla relazione tecnica e da quella illustrativa al decreto legge n. 34/2019 emerge che l’adempimento previsto dal “Decreto Crescitaè rivolto unicamente ai gestori di piattaforme digitali, ad esempio Amazon e piattaforme simili, e non direttamente agli imprenditori che, utilizzando un proprio sito, pongono in essere vendite a distanza.






Print Friendly and PDF