Le Newsletter Nazionali delle Categorie

                                         
ART - La Newsletter delle Categorie di Confartigianato Imprese - Anno III - nr. 6

 

Anno III - nr. 6/2019
1° ottobre 2019

 

 

In questo numero:
ALIMENTAZIONE
ARTISTICO
AUTORIPARAZIONE
BENESSERE
COMUNICAZIONE

IMPIANTI
LEGNO
MODA
TRASPORTO PERSONE

 

 

ALIMENTAZIONE/Panificatori – AgCom sanziona la GDO per obbligo ritiro pane invenduto

 

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha recentemente sanzionato con un’ammenda severa, 680mila euro, alcune catene di supermercati, in quanto ha ritenuto  vessatoria la pratica di imporre nei confronti dei fornitori di pane fresco, soprattutto imprese artigiane, il ritiro del prodotto rimasto invenduto a fine giornata. L’indagine, partita nel settembre 2018, ha coinvolto Coop, Conad, Esselunga, Eurospin, Auchan e Carrefour. Ãˆ stato quindi accertato dall’Antitrust che per imporre tale obbligo, che a volte veniva esteso anche ad altri prodotti quali focacce e pizze, le catene della GDO ricorrevano ad una posizione di forza che si esplicitava oltre all’obbligo del ritiro anche al riaccredito a favore dei supermercati del valore del prodotto ritirato, sottraendolo al prezzo della fornitura successiva. Questa pratica rappresentativa di uno squilibrio contrattuale tra le catene della GDO e  le imprese di panificazione artigiane con pochi dipendenti, in quanto avvantaggiava esclusivamente le prime trasferendo il rischio d’impresa relativo alla mancata vendita di pane già ordinato ed acquistato sul contraente più debole, è stata considerata illecita in quanto viola  la legge del 2012 sulle relazioni commerciali che tutela le parti più deboli della filiera agroalimentare. Inoltre veniva scaricato  sempre sui fornitori il peso dello smaltimento di un prodotto difficilmente recuperabile e che per la maggior parte doveva essere smaltito nella frazione organica dei rifiuti, quando non veniva ceduto a titolo gratuito come mangime animale.
Confartigianato Alimentazione verificherà lo stato delle cose sui territori a seguito della sentenza con le ripercussioni sulle relazioni commerciali tra le parti e le  auspicabili modifiche contrattuali.

 

 

ALIMENTAZIONE/Dolciario – A Genova gare di WorldSkills per la gelateria

 

Nell’ambito dell’evento Orientamenti-Salone della scuola, della formazione, dell’orientamento e del lavoro ai Magazzini del Cotone di Genova dal 12 al 14 novembre 2019 si svolgeranno, grazie alla collaborazione di Confartigianato Liguria, alcune gare di WorldSkills 2019, l'importante manifestazione gestita dalla nostra Associazione di Bolzano. Tra queste è stata inserita quella riguardante il settore della GELATERIA, mestiere tipicamente italiano che non esiste a livello internazionale e che si vorrebbe cercare di “esportare” anche negli “skills” prima europei e poi mondiali.
Alla competizione, che avrà quindi una valenza nazionale, possono aderire ragazzi nati dal 1995 e più giovani (fino ai 18 anni compiuti), che abbiano  svolto o stiano svolgendo corsi di formazione in scuole alberghiere, di pasticceria e di gelateria, oppure che attualmente siano inquadrati all’interno di imprese in qualità di titolari o soci, oppure dipendenti, apprendisti, tirocinanti  ecc. Sono in sostanza esclusi hobbisti e appassionati. La partecipazione è gratuita, mentre il vitto e l'alloggio per i ragazzi e gli accompagnatori (tutor/expert) durante le tre giornate saranno quotati dall'organizzazione ma saranno a loro carico come ugualmente il costo di viaggio che sarà individuale. La premiazione finale del giorno 14 novembre vedrà la presenza del Presidente confederale Giorgio Merletti. Sulla circolare prot. n. 932 del 16 settembre scorso sono indicate le modalità per la partecipazione, che si auspica sia ampia in modo da garantire così il migliore successo dell’iniziativa.

 

 

ALIMENTAZIONE – Ripristino obbligo licenza fiscale vendita alcoolici: chiarimenti Agenzia delle Dogane

 

Con il D. Lgs. 34 del 2019 (c.d. decreto crescita) sono stati reintrodotti a partire dal 30 giugno scorso gli obblighi di denuncia di attivazione e della correlata licenza fiscale per la vendita al minuto e la somministrazione di prodotti alcoolici a carico degli esercizi pubblici, che in precedenza con la legge 124/2017 ne erano stati esentati.
Per dirimere alcuni dubbi interpretativi sull’applicazione della norma, la nota 131411 del 20 settembre dell’Agenzia delle Dogane fa chiarezza sugli effetti giuridici determinatisi in relazione a diversificate situazioni esistenti. In particolare, per ciò che riguarda gli esercenti che avendo avviato l’attività tra il 29 agosto 2017 (entrata in vigore della legge 124/2017) e il 29 giugno 2019 sono stati esonerati dal rispetto del predetto obbligo, questi dovranno entro il 31 dicembre 2019 presentare l’apposita denuncia all’Agenzia delle Dogane. Parimenti  dovranno comportarsi anche quelli che al 29 agosto 2017 non avevano ancora completato la procedura, attivata con la comunicazione al SUAP, per il rilascio della licenza, a quella data non più richiesta. Nel caso in cui invece l’attività di vendita fosse avviata dal 30 giugno scorso, la comunicazione relativa da inviare al SUAP avrebbe un valore equipollente alla denuncia all’Agenzia delle Dogane fermo restando che la suddetta comunicazione sia trasferita dal SUAP all’Ufficio delle dogane territorialmente competente. Infine, sono esentate dall’obbligo di denuncia le attività di vendita svolte temporaneamente all’interno di fiere, sagre ed altre manifestazioni similari di limitata durata, in considerazione della brevità di tali eventi.

 

 

ALIMENTAZIONE – Avvio del progetto ComprArtigiano

 

Alla presenza del Presidente Confederale Giorgio Merletti, del Segretario Generale Cesare Fumagalli, del Presidente di Confartigianato Alimentazione Massimo Rivoltini, di alcuni membri della Giunta Confederale, del Presidente del 1° Municipio e dell'Assessore alle Attività Produttive di Roma Capitale, si è svolta l'inaugurazione del primo store del progetto ComprArtigiano, quello ubicato a Roma, circa 200 mq di locale commerciale di alto prestigio in zona SAN PIETRO-MUSEI VATICANI e in una posizione strategica e molto vantaggiosa, visto il passaggio sostenuto di turisti (ca 30.000 al giorno) entra nella fase di avvio. ComprArtigiano, nato dalla collaborazione di Confartigianato Imprese con la società Made in Italy SLC e con il suo titolare Alfredo Croci è dedicato al settore alimentare, con l’obbiettivo di creare un sistema a brand Confartigianato che integri le esperienze offline ed online per la promozione, la distribuzione e la vendita di prodotti alimentari artigianali italiani di alta qualità in tutto il mondo. Con la realizzazione degli  store verrà implementata una tecnologia che servirà a rendere il negozio fisico multimediale e interattivo, realizzando proprio questa integrazione dei servizi offline ed online e dove saranno previsti appositi spazi promozionali, spazi espositivi personalizzati, eventi dedicati, per ogni impresa aderente.
Sarà possibile inoltre prima dell’acquisto poter degustare i prodotti realizzati nel laboratorio di preparazione e cottura di cibi con annessa somministrazione degli stessi.
Ad integrazione della disponibilità offline dei prodotti è in fase di partenza la piattaforma digitale per l’ e-commerce sul web,  in modalità B2B e B2C  che – oltre ad essere totalmente costruita e gestita su misura per le imprese artigiane – adotterà tutte le tecnologie di ultima generazione in materia di commercio elettronico, analisi dei dati e web marketing, al fine di massimizzare le opportunità di vendita on line. A ComprArtigiano al momento hanno già aderito circa 50 imprese associate dei diversi settori produttivi e provenienti da varie parti del territorio nazionale.

 

 

ARTISTICO – Assemblea Elettiva Presidente Federazione Artistico

 

A succedere ad Andrea Boldi alla guida della Federazione Artistico di Confartigianato Imprese è Antonio Donato Colì, Presidente di Confartigianato Ceramica, eletto lo scorso 24 settembre.
Gli items del suo mandato saranno la valorizzazione delle botteghe storiche e di tradizione, il rafforzamento degli strumenti di formazione, la lotta all’abusivismo e il rafforzamento del ruolo in Europa. Ad affiancarlo nell’attività di promozione e valorizzazione dell’attività della Federazione dai Presidenti di Confartigianato Orafi Luca Parrini e di Confartigianato Restauro Vincenzo Basiglio.

 

 

ARTISTICO/Orafi – Consulta orafa nazionale a VicenzaOro

 

In occasione dell’edizione di settembre di VicenzOro si è svolta una riunione della Consulta orafa nazionale che è composta dai rappresentanti di Confartigianato Orafi, Cna Orafi, Federorafi Confindustria e Confimi. Per la nostra Associazione hanno partecipato il Presidente nazionale Luca Parrini, il Responsabile Guido Radoani e il collega di Arezzo Paolo Frusone. La Consulta, aperta dai saluti di Marco Carniello di IEG, ha affrontato il tema del mercato e della promozione, evidenziando le difficoltà determinate dal recente aumento del prezzo dell’oro. Inoltre si è discusso dell’applicazione della Convenzione di Vienna che sta trovando difficoltà operative nel sistema camerale. Durante la riunione è stato dato spazio ai rappresentanti di “Mani Intelligenti”, la fondazione di Valenza Po che si sta occupando di formazione continua e di diffusione di cultura d’impresa nel distretto piemontese.

 

 

ARTISTICO/Restauro – Partecipazione al Salone del Restauro di Ferrara e Consiglio direttivo

 

Confartigianato Restauro ha partecipato con uno stand istituzionale al Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali, che si è tenuto dal 18 al 20 settembre a Ferrara Fiere. Confartigianato. Martedì 18 si è svolta la riunione del Consiglio direttivo che ha affrontato i temi del CCNL di settore, del processo di qualificazione dei collaboratori del restauro, del ruolo del restauratore nei cantieri della protezione civile, delle prossime iniziative sul territorio e al Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze 2020 e della ripresa dei rapporti con il Mibac dopo l’avvicendamento al vertice del Ministero.

 

 

AUTORIPARAZIONE – Focus su economia circolare e riciclo pneumatici alla Tavola rotonda organizzata da Airp  

 

Il tema dell’economia circolare e del riciclo focalizzato sugli pneumatici è stato al centro della Tavola rotonda del 25 settembre scorso dal titolo “Non chiamatelo rifiuto!", organizzata da AIRP-Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici,  che ha visto gli interventi di parlamentari, accademici, tecnici e rappresentanti della realtà imprenditoriale e a cui hanno partecipato Alessandro Angelone Presidente di Confartigianato Autoriparazione e Alessandra Calà Responsabile della Categoria. Innovazione tecnologica; qualità e durevolezza del prodotto, partendo dall'ecodesign, per garantirne recupero, riutilizzo e smaltimento; infrastrutture e potenziamento impianti di recupero; meccanismi di premialità per i modelli virtuosi; miglioramento del quadro normativo; approccio di sistema sono tra i principali driver che dovranno orientare le politiche a favore dell’economia circolare e della sostenibilità. In questo nuovo scenario le imprese potranno giocare un ruolo molto importante e trovare nuove opportunità, come nel campo del riciclo degli pneumatici. Il Presidente Angelone ha sottolineato l’importanza della qualità del prodotto da cui ritiene non si possa prescindere, come punto di partenza ed elemento centrale su cui deve ruotare tutto il sistema dell'economia circolare. Occorre puntare su pneumatici di alta qualità e durevolezza che, altrimenti, sarebbero difficilmente riciclabili e riutilizzabili. L’autoriparazione è un ambito virtuoso, da sempre molto attento alla tutela dell’ambiente, in cui già si ricicla moltissimo (oli, batterie, etc.). L’aspetto critico sta nel fatto che, purtroppo, esistono sul mercato pneumatici importati con qualità e prezzi differenziati, alcuni dei quali non conformi ai parametri di sicurezza che i costruttori europei sono obbligati a rispettare e ciò incide in maniera rilevante sulla sicurezza del veicolo e sul confort di guida. Altra criticità, che sfugge al controllo della filiera professionale, sono gli acquisti diretti del cliente sul web che spesso non forniscono garanzie, con ricadute negative per la sicurezza stradale, sul piano dell'evasione fiscale e del contributo ambientale, etc.  Su questi fronti è fondamentale un intervento risolutivo da parte delle Istituzioni e degli Organi di vigilanza preposti, volto a regolamentare il sistema. Un dato positivo riscontrato è che da parte del cliente vi è sempre più attenzione alla qualità del prodotto, privilegiata rispetto al prezzo. È convinto che questa nuova tendenza nei consumi e nelle scelte degli utenti possa aprire sempre maggiori spazi sul mercato alle imprese che operano in qualità e che si possa innescare un meccanismo virtuoso, creando i presupposti favorevoli per poter affrontare le nuove sfide green dell’economia circolare e dello sviluppo sostenibile.

 

 

AUTORIPARAZIONE – Rinnovato successo per il “Premio Confartigianato Motori”, 37ª edizione, Monza 5-6 settembre 2019

 

Come di consueto, anche quest’anno Confartigianato Autoriparazione è stata protagonista del Premio Confartigianato Motori, organizzato in collaborazione con Confartigianato Lombardia e APA-Confartigianato Milano, Monza e Brianza nei giorni 5 e 6 settembre 2019, in occasione del Gran Premio di Formula 1 a Monza. L’evento si è riconfermato un appuntamento prestigioso per il Sistema confederale, occasione per mettere in luce ruolo strategico e apporto tecnico altamente qualificato degli autoriparatori che si esplica quotidianamente nella dimensione vicina al cliente, a garanzia della sicurezza stradale, per trovare la massima espressione professionale nel mondo della Formula 1, contribuendo ai risultati raggiunti dalle monoposto. La manifestazione si è svolta alla presenza di autorevoli esponenti del panorama economico, politico, imprenditoriale e giornalistico e ha visto protagonisti i vertici di Confartigianato, il Presidente Giorgio Merletti e il Segretario Generale Cesare Fumagalli, il Presidente di Confartigianato Lombardia Eugenio Massetti e il Segretario Vincenzo Mamoli, il Presidente dell’APA-Confartigianato Milano-Monza e Brianza Giovanni Barzaghi e il Segretario Paolo Ferrario, nonché i vertici di Confartigianato Autoriparazione: il Presidente Alessandro Angelone, i Consiglieri Nazionali di Confartigianato Meccatronici, Mirko Fierli,  Antonio Miele, Oscar Zorgniotti e i Delegati Massimo Lipparoni, Claudio Piazza e Ruggero Scagnetti, il Presidente di Confartigianato Carrozzieri Giuseppe Pace e il Delegato Giuliano Grendene, il Delegato Rapporti Istituzionali ANARA-Confartigianato Vincenzo Ciliberti. Evento clou per il settore, il Convegno del 5 settembre in cui sono intervenuti i  vertici di Confartigianato Autoriparazione che hanno toccato i temi di maggiore attualità e interesse del settore, fornendo un quadro approfondito a 360° dell’azione sindacale svolta dalla Categoria. Nella serata di giovedì 6 si è svolto, presso la sede APA-Confartigianato Milano-Monza e Brianza, il Cocktail Party di apertura della manifestazione che è proseguita venerdì 6 con la cerimonia di consegna dei riconoscimenti legati al “Premio Confartigianato Motori” ai campioni del mondo della Formula 1, presso la Terrazza Hospitality Building ACI, all’interno della suggestiva cornice dell’Autodromo di Monza.

 

 

AUTORIPARAZIONE – Standard formativi per l'attività di autoriparazione.

 

In materia di standard formativi per carrozzieri e gommisti, Confartigianato Veneto, è riuscita ad ottenere un positivo risultato, grazie ad un’efficace intervento svolto nei confronti della Regione,  a sostegno del principio di esclusione dello stage per le imprese in attività. La soluzione interpretativa adottata dalla Regione Veneto, di cui alla DGR nr. 1681 del 12 novembre 2018, allegato B, pag. 5, traduce la misura prevista dagli standard in una modalità di svolgimento flessibile e operativamente semplificata prevedendo che: "per coloro i quali siano responsabili tecnici di imprese già iscritte nel registro delle imprese o all’albo delle imprese artigiane e abilitati in una delle attività previste dalla presente Direttiva (meccatronico, carrozziere o gommista), lo stage o tirocinio è da intendersi come attività laboratoriale pratica di gruppo (prevedendo l’eventuale articolazione in sottogruppi), coordinata da un tutor di laboratorio. Data la particolare natura del contesto formativo, per le ore di attività di laboratorio è ammesso lo svolgimento in giorni festivi, previa preventiva autorizzazione regionale". Si tratta di un risultato che va incontro alle esigenze della categoria, fornendo un importante indirizzo interpretativo che può essere utilizzato a livello territoriale per orientare le altre Regioni e favorire il superamento delle criticità applicative legate allo stage. 

 

 

AUTORIPARAZIONE/Revisione veicoli – Pubblicazione in G.U. accordo Conferenza Stato Regioni sui criteri di formazione per ispettore centri di controllo 

 

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 183 del 6-8-2019 l’Accordo del 17 aprile u.s. sui criteri di formazione dell’ispettore dei centri di controllo autorizzati all’effettuazione della revisione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi - di cui all’articolo 13 del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 19 maggio 2017, n. 214 – sancito dalla Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano. Prenderà ora avvio l’organizzazione dei corsi regionali di qualificazione che dovranno essere conformi al programma formativo stabilito a livello nazionale.

 

 

BENESSERE/Estetisti – Comunicazione ed eventi

 

Si è svolto a Milano il 16 settembre un incontro tra Confartigianato Estetisti – rappresentata dalla Presidente Sandra Landoni e dalla Responsabile nazionale Tiziana Angelozzi – ed Esthetimedia, gruppo editoriale di riferimento per il mercato dell’estetica professionale, che ha recentemente rilevato la rivista di punta del settore, Les Nouvelles Estetiques. Oggetto della riunione le possibili sinergie con Confartigianato Estetisti che potranno spaziare dalla collaborazione strettamente editoriale ad un coinvolgimento strutturato nell’organizzazione del prossimo Congresso Italiano di Estetica e Spa di LNE che si svolgerà il prossimo settembre 2020.
I termini della proposta di collaborazione saranno messi a punto da Esthetimedia e valutati dalla Categoria nell’ambito del proprio Organismo dirigente. 

 

 

BENESSERE/Estetisti – Attività di dermopigmentazione 

 

Confartigianato Estetisti, con una nota indirizzata al Ministero della Salute,  ha inviato le osservazioni alla bozza di documento regolatorio riguardante le attività di tatuaggio, trucco permanente e piercing messo a punto dal Ministero che sarà trasmesso, per opportuna competenza, alla Conferenza Stato Regioni.  Inoltre, con riferimento alla circolare ministeriale n. 14138 del 15 maggio 2019, si è contestata la definizione di dermopigmentazione correttiva o tatuaggio con finalità medica individuata relativamente alla pigmentazione di particolari aree del corpo al fine di mascherare esiti di interventi chirurgici e ribadita la titolarità dell’estetista a svolgere tale trattamento.
Trattandosi di un argomento che impatta pesantemente sull’attività di migliaia di operatori, Confartigianato Estetisti ha infine chiesto di essere informata  e coinvolta nelle fasi di discussione ed elaborazione delle proposte, anche attraverso la convocazione di un tavolo tecnico da istituirsi ad hoc, al fine di individuare una posizione comune, che tenga conto di una più ampia condivisione e partecipazione all’iter decisionale da parte delle rappresentanze dei settori coinvolti.   

 

 

BENESSERE/Odontotecnici – Insediato nuovo Ministro della Salute

 

Un augurio di buon lavoro e la manifestazione della piena disponibilità ad avviare un confronto sulle delicate tematiche che investono in modo pressante la sfera di attività degli operatori del comparto, sono stati rivolti al neo Ministro della Salute, Roberto Speranza, da Confartigianato Odontotecnici, con l'auspicio di una costruttiva collaborazione volta a tutelare – attraverso il riconoscimento della professionalità dell’odontotecnico – la qualità dei dispositivi prodotti. 
Tra le istanze prioritarie resta il riconoscimento del profilo sanitario per superare l'ingiustificata compressione del ruolo professionale ed ottemperare in tal modo all’esigenza di tutela della salute dei pazienti interessati dalle cure dell’apparato dentale resta la priorità della Categoria, anche nell'ottica di superare il marcato disallineamento tra le prescrizioni comunitarie e quelle nazionali, limite che pone gli odontotecnici nell'impossibilità di adempiere a tutti gli obblighi derivanti dal Regolamento europeo proprio a causa della mancanza di adeguamento del ruolo. Non meno importante la problematica delle nuove tecnologie informatiche che hanno di fatto reso possibile la realizzazione dei dispositivi medici su misura da parte di soggetti non tenuti all’ iscrizione all’albo professionale, che potrebbero dunque ignorare gli obblighi a cui sono invece sottoposti i laboratori odontotecnici, il che si concretizza nell’immissione sul mercato di prodotti di dubbia qualità, per i quali non sono garantiti quei requisiti di sicurezza fondamentali voluti dall’Europa.
Una regolamentazione a favore dello spazio professionale dell'odontotecnico rappresenterebbe dunque un grosso passo avanti nella tutela della salute dei pazienti/cittadini, con positive ripercussioni sia dal punto vista sanitario che economico. 

 

 

BENESSERE/Odontotecnici – Direttivo nazionale

 

Si è svolto a Bari il 19 settembre il Consiglio Direttivo nazionale di Confartigianato Odontotecnici, che ha preceduto il Convegno nazionale della categoria, programmato per il giorno successivo.
Con riferimento al ruolo dell’odontotecnico nella filiera del dentale, oltre ad informare circa l’iter del ricorso proposto nei confronti del Ministero della Salute, i Consiglieri sono stati invitati ad individuare una serie di punti-chiave sui quali poter fare leva nei confronti degli odontoiatri al fine di ottenere una sponda rispetto agli impegni  previsti per entrambe le figure professionali dal Regolamento europeo sui Dispositivi Medici.
Nell’ambito del confronto hanno inoltre trovato spazio la revisione degli ISA di settore, i Piani Formativi settoriali Fondartigianato nonché l’offerta di collaborazione con May Communication per l’organizzazione di un evento dedicato agli odontotecnici nell’ambito dell’iniziativa Roma Expo Salus and Nutrition che si svolgerà a Roma dal 19 al 22 marzo 2020.

 

 

BENESSERE/Odontotecnici – Convegno Nazionale

 

Si è svolto a Bari il 20 settembre presso il Padiglione Confartigianato in Fiera del Levante, il Convegno “Odontotecnico Europeo: il laboratorio del futuro tra regole ed innovazione tecnologica”, prima edizione dell’evento nazionale dedicato alla categoria degli Odontotecnici, che si candida a diventare un appuntamento fisso nel calendario delle iniziative del settore.
Nel corso della mattinata un focus sulla situazione normativa del settore, con particolare riferimento alle incongruenze tra il ruolo attribuito agli operatori dalla Legge di Settore e quello individuato dal Regolamento Europeo sui Dispositivi Medici, è stato curato dall’Avv. Mauro Crosato del Foro di Verona, mentre un’analisi della situazione del comparto a livello europeo rispetto al Regolamento è stato sviluppato dal Presidente della FEPPD (Fédération Européenne et Internationale des Patrons Prothésistes Dentaire) Laurent Munerot. Ha chiuso la sessione mattutina l’intervento del Prof. Lucio Lorusso dell’Università di Foggia sul “flusso digitale in protesi totale”, mentre la sessione pomeridiana è riservata alle aziende fornitrici, che hanno messo a fuoco lo stato dell'arte del digitale in ambito clinico e tecnico ed illustrato le innovazioni di prodotto per i laboratori odontotecnici.

 

 

COMUNICAZIONE/Fotografi – Evento “Symposion”

 

Condizioni agevolate per i fotografi associati a Confartigianato per partecipare a “Symposion”, nuovo progetto dedicato alla fotografia professionale, che prevede un programma di sette giorni di incontri, conferenze, masterclass, portfolio’s review e un grande concorso dedicati al portrait, al family, al wedding e alla pet photography.
L’evento, che si svolgerà dal 6 al 12 novembre presso l’Hotel Mediterraneo di Riccione, rappresenta un momento densissimo di confronto e di formazione che si articolerà attraverso diversi moduli di partecipazione. Per il programma, l’iscrizione e per ulteriori informazioni cliccare qui.  Ãˆ stato diffuso alle strutture territoriali il codice che consentirà ai propri soci che si iscriveranno alla conferenza per tre giorni di fruire gratuitamente di una giornata aggiuntiva. 

 

 

COMUNICAZIONE/Fotografi – Insediato nuovo Ministro dei Beni Culturali 

 

Confartigianato Fotografi, nel congratularsi con il neo Ministro per l'incarico,  ha espresso la piena disponibilità a collaborare fattivamente con il Ministero sulle tematiche di interesse degli operatori del settore ed auspicato la ripresa delle attività della Cabina di Regia della Fotografia, già istituita dallo stesso Ministro Dario Franceschini, e l’avvio dell’attuazione del Piano strategico di sviluppo della fotografia, il cui programma era stato ampiamente condiviso. 
Il Piano prevedeva, infatti, quale obiettivo prioritario la diffusione e valorizzazione della fotografia, intesa come patrimonio culturale e memoria storica nel nostro Paese e – nel ridisegnare la programmazione di settore – aveva indicato alcune linee di lavoro che Confartigianato Fotografi auspica possano essere presto riprese nell’ambito dei lavori degli Stati Generali della Fotografia quali strategie di supporto al rilancio della fotografia professionale.

 

 

COMUNICAZIONE/Fotografi – Formazione

 

Un nuovo format di divulgazione di contenuti che permette l’accesso a costi contenuti a pillole di formazione in diretta attraverso webinar mensili della durata di circa 2 ore: questa la proposta di Tomura che Confartigianato Fotografi ha valutato un ottimo strumento per ottimizzare le competenze del fotografo professionista nell’ambito del marketing, della gestione aziendale e della vendita. E' partita così la collaborazione, che consente ai fotografi associati a Confartigianato di ottenere condizioni privilegiate di partecipazione. I contenuti e i programmi dei singoli webinar verranno creati mensilmente, così da poter tenere in considerazione gli input derivanti della Categoria. La presenza sui social è la stata tematica affrontata nel primo modulo “”Intercetta nuovi clienti con il Social Advertising” , che si è svolto lo scorso 30 settembre, per il quale  ai fotografi associati a Confartigianato è stato riservato uno sconto del 20%.

 

 

COMUNICAZIONE/Fotografi – Qualifiche europee QEP Sessione invernale 2019

 

Diffuse al sistema territoriale le modalità per le candidature alle qualifiche fotografiche QEP (Qualified European Photographer) e MQEP (Master Qualified European Photographer), rilasciate dalla  Federation of European Professional Photographers a fotografi professionisti. La valutazione da parte della giuria internazionale si svolgerà 16 e 17 novembre a Praga (Repubblica Ceca).
Scadrà il 6 ottobre prossimo l’offerta “early bird” per l’iscrizione a quota scontata, ma sarà possibile iscriversi anche successivamente a tariffa piena. L’iscrizione ed il caricamento delle immagini vanno effettuati on line sul sito della FEP, mentre le stampe devono essere inviate – con le modalità comunicate – presso la sede ove si svolgerà il giudizio.
Le strutture territoriali di riferimento dei candidati sono chiamate a certificare lo status associativo dei candidati, requisito obbligatorio di partecipazione. 

 

 

IMPIANTI â€“ Inchiesta pubblica su cavi elettrici

 

È in inchiesta pubblica il progetto CEI di norma “Cavi elettrici per applicazioni in sistemi fissi automatici di rivelazione e di segnalazione allarme d'incendio con particolari caratteristiche di reazione al fuoco rispondenti al Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR). Cavi con caratteristiche aggiuntive di resistenza al fuoco. Tensione nominale: U0/U: 100/100 V”. (https://www.ceinorme.it/doc/pubenq/C1240.pdf).
Chiunque ritesse utile contribuire può inoltrare le proprie osservazioni entro fine ottobre all'indirizzo impianti@confartigianato.it.

 

 

IMPIANTI/Antennisti Elettronici – Confartigianato patrocina la Conferenza Europea BICSI 2019

 

Si terrà a Roma il prossimo 30 ottobre la “Mainland Europe Conference and Exhibition”,  l’evento europeo dedicato alle Infrastrutture di telecomunicazione e ai Sistemi ICT. organizzato da Cabling&Wireless, Spring e BICSI. La manifestazione che è diventata un appuntamento imperdibile per i professionisti del settore, quest’anno è sotto il patrocinio di Confartigianato. Relatori provenienti da tutto il mondo, presentazioni di alto valore culturale, accuratamente scelti da un apposito comitato tecnico scientifico sulla base di un “call for papers” a livello internazionale. Insomma, un appuntamento da mettere in agenda. 

 

 

IMPIANTI/Elettricisti â€“ Dichiarazione di conformità

 

Come ricorderete, Confartigianato Elettricisti si è fatta portavoce del DM 37/08 che stabilisce l'obbligo da parte del committente o del proprietario di consegnare la Dichiarazione di Conformità o di Rispondenza al Distributore di Energia per avere una nuova fornitura. Pena: lo stop all'erogazione dell'energia.
A questa iniziativa ha fatto seguito la disponibilità di ENEL che in una nota dichiara la condivisione degli obiettivi e la speranza che si possa addivenire presto ad un regolamento attuativo dell’adempimento.

 

 

IMPIANTI/Termoidraulici â€“ Grande successo di Impresa Diretta su Fgas

 

Grande successo per l’ultima edizione di Impresa Diretta, che ha visto una partecipazione corale del sistema confederale. La chiarezza espositiva del relatore di Ecocerved, dott. Marco Botteri, ha permesso di decriptare il nuovo adempimento inerente la gestione dei gas fluorurati.
Il 19 settembre scorso infatti, grazie soprattutto all’impegno delle associazioni territoriali Confartigianato, oltre 1500 imprese hanno partecipato al seminario in diretta streaming.
Per coloro che non hanno potuto partecipare all’iniziativa, c’è sempre la possibilità di recuperare chiedendo alla propria associazione il link al seminario che rimarrà online per un anno.

 

 

IMPIANTI – Prossimi appuntamenti della categoria

 

- Roma – 30 ottobre 2019
“Mainland Europe Conference and Exhibition”, c/o Sheraton Parco De’ Medici Hotel
- Torino – 15 novembre 2019
Convegno "Edifici ad energia quasi zero (nZEB) e riqualificazione energetica del costruito: le novità del settore e le opportunità per le imprese impiantistiche", c/o Restructura, Lingotto Fiere – Oval –Sala Gropius
- Milano – 13/15 novembre 2019
c/o Fiera Milano, Rho - Smart Building Expo 

 

 

LEGNO – Runione del Tavolo Filiera Legno al Mipaaft

 

Giovedì 18 settembre si è tenuta al Mipaaft la riunione Tavolo Filiera Legno, l’organismo che raggruppa tutti gli stakeholders del settore. Per la categoria era presente la Presidente di Confartigianato Belluno Claudia Scarzanella. L’incontro è stato dedicato interamente all’analisi delle bozze dei Decreti di attuazione della nuova legge forestale. La categoria ha concentrato la propria attenzione sul tema della formazione degli operatori in bosco sostenendo la necessità di uniformare a livello nazionale percorsi formativi riconosciuti e validi in tutto il territorio, in modo da valorizzare l'investimento formativo sia degli studenti prima che dei lavoratori poi. Oggi il problema principale è, nel settore privato, la mancanza di applicazione di regole precise sugli strumenti formativi necessari per entrare in bosco. Oltre che per un ovvio motivo di sicurezza dei lavoratori, le nostre imprese lamentano che l'investimento in formazione non sia riconosciuto e quindi non tuteli l'impresa che ha i requisiti e le carte in regola. In sintesi, uniformare a livello nazionale i requisiti formativi per accedere ad un cantiere boschivo, dovrebbe essere garanzia di tutela per le nostre imprese, al fine di evitare la concorrenza sleale di chi, pur non avendo un titolo di studio specifico e non investendo nella formazione, può esercitare la professione. In questa ottica le Associazioni di categoria, avranno un ruolo fondamentale sia nel percorso scolastico promuovendo la possibilità di definire le modalità per l'alternanza anche in questo settore, sia per la formazione ai lavoratori attraverso la definizione di percorsi che rendano le nostre imprese competitive e quindi in grado di crescere. 

 

 

MODA – Confartigianato Moda al MICAM di settembre

 

Il MICAM di Milano ha festeggiato il 50° anniversario con l’ennesimo successo di pubblico e di partecipazione degli imprenditori del settore. L’88ª edizione della più grande fiera europea delle calzature ha fatto registrare numeri impressionanti: più di 1300 espositori, di cui 695 gli italiani e poco meno quelli stranieri, trecento le imprese associate a Confartigianato che hanno preso parte all’evento di Milano per presentare le collezioni del 2020.
È dovere di chi rappresenta tutti i produttori, in particolare gli artigiani, cercare strumenti e soluzioni condivise per rilanciare l’artigianalità ed il tailor made italiano”, ha dichiarato Fabio Pietrella, Presidente di Confartigianato Moda. “Nonostante la congiuntura negativa, registriamo segnali positivi su cui dobbiamo investire – ha evidenziato Moira Amaranti, Presidente Nazionale dei Calzaturieri di Confartigianato Imprese – Il MICAM si conferma l’esposizione internazionale più importante del settore, la più attrattiva per i buyers di tutto il mondo. È fondamentale continuare a promuovere la presenza dei piccoli artigiani e, per le nostre aziende, essere presenti”.

 

 

MODA â€“ The One Milano

 

L'edizione di settembre 2019 di TheOneMilano, la numero sei, ha chiuso registrando oltre 3.700 buyer professionali, di cui il 40% provenienti dall'estero. Numeri che hanno visto una netta crescita di quelli provenienti da Spagna e Gran Bretagna, mentre il Sud Est asiatico si conferma un’area strategica. TheOneMilano si è svolta anche con il sostegno di Agenzia Ice, che ha individuato e portato buyer qualificati non solo dall’Europa ma anche da Giappone, Russia, Ucraina, Usa, Corea, Libano e Azerbaigian. Confartigianato Imprese prosegue la sua partnership con la manifestazione attraverso la presenza di uno stand istituzionale all'interno della Fiera a sostegno delle imprese associate che espongono.

 

 

TRASPORTO PERSONE – Ripresa del confronto governativo

 

Confartigianato Trasporto Persone si è già attivata per riprendere il confronto con il nuovo Governo al fine di perseguire l'attuazione delle modifiche normative alla legge quadro del trasporto pubblico non di linea, (legge n. 21 del 1992) introdotte dal precedente Governo.
Ricordiamo che risultano ancora inattuate diverse norme tra cui il Foglio di Servizio elettronico, l'individuazione da parte delle Regioni dei territori ottimali per l'esercizio dell'attività, la realizzazione del registro degli operatori e dei veicoli utilizzati, il monitoraggio sull'applicazione – fino ad oggi – delle nuove norme al fine di porre rimedio alle criticità da diverse parti riscontrate nonché le modifiche al Codice della Strada depositate in Parlamento.
In occasione poi dell'imminente dibattito sulla prossima legge di Bilancio dello Stato per il 2020, la categoria è impegnata ad argomentare la difesa di differenti incentivi e contributi messi in forse dal DM Clima che intende penalizzare in particolare modo l'uso dei combustibili fossili. Infine, sotto il profilo sindacale, sono già stati avviati dei confronti inter-associativi al fine ricompattare le associazioni su proposte unitarie da presentare al Ministero dei Trasporti.