Le Newsletter Nazionali delle Categorie

                                                              
ART - La Newsletter delle Categorie di Confartigianato Imprese - Anno IV - nr. 1/2020

 

Anno IV - nr. 1/2020
12 febbraio 2020

 

 

In questo numero:
ALIMENTAZIONE
ARTISTICO
AUTORIPARAZIONE
BENESSERE
COMUNICAZIONE

IMPIANTI
MECCANICA
MODA
SERVIZI E TERZIARIO

 

 

ALIMENTAZIONE – Rinnovo CCNL Alimentazione e panificazione 

 

Il 30 gennaio scorso si è aperto il tavolo di confronto con le OOSSLL per il rinnovo del CCNL per i lavoratori dipendenti da imprese artigiane operanti nell’area alimentare e della panificazione in cui è contenuta una parte per le imprese non artigiane del settore alimentare che occupano fino a 15 dipendenti, scaduto  a dicembre 2018. Per la Confederazione la delegazione era composta da Augusto Cestra, membro dell’Assemblea di Confartigianato Alimentazione, da Arcangelo Roncacci, Responsabile di settore e da Fabio Antonilli, responsabile settore contrattuale.
Le Organizzazioni datoriali hanno confermato l’attenzione particolare per dotare il settore agroalimentare, punta del Made in Italy, di norme contrattuali che siano in sintonia con l’evoluzione del mercato, e che permettano nel contempo di rafforzare la rappresentanza nel settore. Il settore ha investito particolarmente sull’innovazione e sull’export facendo crescere il valore aggiunto delle produzioni. Sulla base del nuovo modello contrattuale confederale i punti di maggiore interesse da disciplinare sono la classificazione del personale, l’inserimento lavorativo, la formazione e l’aggiornamento professionale.
Le OO.SS.LL., nel presentare la Piattaforma per il rinnovo, hanno evidenziato che lo stesso potrà favorire le condizioni per un nuovo sviluppo del settore e per innovare il sistema di contrattazione in adesione alle esigenze dei lavoratori e delle imprese, individuando anche strumenti per la valorizzazione della contrattazione di secondo livello. Necessaria la verifica degli istituti contrattuali introdotti nell’ultimo contratto quali quelli relativi al mercato del lavoro  o alla parte del CCNL nella cui sfera di applicazione si ritiene debbano essere ricondotti anche i panifici non artigiani.

 

 

 

ALIMENTAZIONE – Confartigianato a Sigep 2020

 

Confartigianato è stata presente a Rimini dal 18 al 22 gennaio, nell’ambito del SIGEP (Salone internazionale del gelato, della pasticceria e della panificazione artigianali), con un proprio stand istituzionale dedicato per una parte alla promozione del comparto artigiano dell’alimentazione e al Progetto ComprArtigiano (con video sui mestieri dell’alimentazione, materiale di comunicazione, manifesti, roll up, totem, ecc.) e un’altra parte alla valorizzazione delle produzioni artigiane della Romagna. 
Lo stand, con lo slogan â€œLa cultura del gusto”, è stato particolarmente apprezzato dai visitatori che hanno apprezzato il video realizzato grazie ai contributi inviati dalle Associazioni territoriali,  incentrato sulla presentazione dei processi produttivi delle varie produzioni artigiane. 
In una intervista rilasciata ad una televisione locale il presidente di Confartigianato Alimentazione Massimo Rivoltini si è dichiarato soddisfatto di questo ritorno di Confartigianato al Sigep annunciando un sempre maggiore impegno a cogliere l’opportunità del salone per poter far apprezzare le tipicità e le eccellenze della produzione artigiana, tutelandole rispetto a chi millanta l’utilizzo delle definizioni di “artigianale” e "made in Italy”. 
Il responsabile Roncacci ha invece illustrato le finalità del progetto ComprArtigiano che consente anche alle micro imprese di poter approcciare il mercato globale.
Presenti anche il presidente Davide Cupioli  ed il segretario Massimo Crociati di Confartigianato Rimini che nel solco di una costante testimonianza al Sigep fin dalla sua costituzione, hanno colto l’opportunità di annunciare, anche in rappresentanza delle nostre altre Associazioni del territorio romagnolo, il varo del progetto “Assapora la Romagna”, con il quale ca. 200 aziende del settore alimentare del territorio accedono ad un portale dedicato in cui presentano e descrivono le loro produzioni. 

 

 

ALIMENTAZIONE â€“ Riunione al MiSE su Nutrinform Battery

 

Il 7 febbraio scorso si è tenuta una riunione al MiSE per presentare i risultati della attività di sperimentazione sulla proposta nazionale di etichettatura supplementare della dichiarazione nutrizionale, di cui all’art. 35 del Reg. 1169/2011, elaborata da un gruppo di lavoro costituito ad hoc e di cui fa parte anche Confartigianato Alimentazione nelle persone del suo responsabile Arcangelo Roncacci. 
Il sistema, chiamato NutrInform Battery, si basa sull’utilizzo di un box da apporre sulla parte frontale della etichetta in cui sono riportati le indicazioni quantitative del contenuto di energia, grassi, grassi saturi, zuccheri e sale della singola porzione con la rappresentazione grafica per ogni nutriente di una batteria in cui è indicata la percentuale per ogni nutriente apportati dalla singola porzione rispetto alla quantità giornaliera di assunzione raccomandata nell'UE; la parte carica della batteria rappresenta graficamente la percentuale di energia o nutrienti contenuta nella singola porzione, permettendo di quantificarla visivamente. 
Le attività di ricerca svolte da una agenzia specializzata in ricerche di mercato (NIelsen) sul panel di 300 consumatori che hanno ricevuto rispettivamente prodotti stickerati con Nutriscore e con  batteria,  intervistate relativamente alle seguenti 4 tipologie di alimenti: salse, yogurt, biscotti, crackers sono state finalizzate a valutare la comprensibilità e immediatezza delle informazioni nutrizionali della proposta italiana, l’impatto dei due sistemi (italiano e Nutriscore) sulle conoscenze nutrizionali dei consumatori, nonché il gradimento da parte del consumatore della batteria e del Nutriscore. 
Dalla fase di sperimentazione sono emersi dati incoraggianti con manifesto interesse verso un sistema di etichettatura che informi ed educhi ad una maggiore consapevolezza dei nutrienti presenti negli alimenti. L’indagine inoltre  ha permesso di rilevare che il sistema a batteria stimola il consumatore a informarsi maggiormente su una sana alimentazione ed aumenta le conoscenze nutrizionali del campione di studio. Sulla base di questi risultati favorevoli, le amministrazioni coinvolte ed i loro vertici politici hanno ritenuto opportuno notificare a fine gennaio il sistema nazionale facoltativo di etichettatura nutrizionale supplementare con il logo NutrInform Battery

 

 

ARTISTICO/Orafi – Consiglio direttivo

 

Lunedì 3 febbraio, a Vicenza Oro si è svolta la riunione del Consiglio Direttivo di Confartigianato Orafi sotto la guida del presidente Luca Parrini. Tra i temi trattati è stato dato rilievo alla situazione del mercato interno che da tempo è in sofferenza. Per tale motivo è stato proposto di proporre ai soggetti deputati (IEG, ICE, MISE) azioni di sostegno, anche attraverso la creazione di un marchio nazionale e di portare la questione all’attenzione della prossima Consulta Orafa Nazionale. Inoltre si è discusso del percorso avviato a dicembre 2019 per la revisione del Piano Formativo del settore Oreficeria, gioielleria ed argenteria di Fondartigianato. Il Piano Formativo settoriale è il quadro nazionale di riferimento per la progettazione della formazione finanziata da Fondartigianato ed erogata sul territorio ai dipendenti delle imprese artigiane orafe. Nella revisione del piano si dovrà tener conto delle mutate esigenze di mercato, delle nuove tecnologie e dei nuovi materiali utilizzati nelle lavorazioni orafe. Il tutto va poi tradotto in fabbisogni, competenze e mansioni.

 

 

AUTORIPARAZIONE – Normativa F-Gas: emanata disciplina sanzionatoria

 

A completamento delle informazioni e indicazioni già diramate alla Categoria sulla normativa  F-Gas, segnaliamo che è stato emanato il Decreto Legislativo 5 dicembre 2019, n. 163, pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 1 del 02-01-2020, riguardante la Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al Regolamento (UE) n. 517/2014 sui gas fluorurati a effetto serra, che abroga il Regolamento (CE) n. 842/2006. Il provvedimento, entrato in vigore il 17 gennaio 2020, perfeziona il quadro normativo in materia, al fine di renderlo realmente efficace e coerente con le finalità del richiamato Regolamento UE.

 

 

AUTORIPARAZIONE – Tavolo Legalità Filiera Pneumatici e PFU: conferenza stampa 21 gennaio 2020 al Minambiente

 

In occasione della Conferenza stampa del 21 gennaio 2020 promossa dal Tavolo Legalità Filiera Pneumatici è stato presentato al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa il Rapporto sui flussi illegali di pneumatici e PFU in Italia. Il rapporto è il risultato dell’intenso lavoro del Tavolo che vede impegnati tutti gli attori interessati del settore per far emergere e contrastare le aree di illegalità, irregolarità, evasione che si annidano nella filiera e contribuire attivamente ad una regolamentazione del sistema, a beneficio dell’ambiente, dell’economia e dell’intera collettività. All’evento è intervenuto il Presidente di Confartigianato Autoriparazione Alessandro Angelone che ha messo in luce l’importanza e la necessità di una sinergia sempre più stretta con le Istituzioni e gli Organi di vigilanza preposti, per migliorare il sistema di gestione/raccolta pneumatici, assicurandone trasparenza, tracciabilità e regolarità, e superare i fattori critici che penalizzano ingiustamente le imprese in regola. 

 

 

AUTORIPARAZIONE – Focus sul settore revisioni nell’incontro del 24 gennaio 2020 organizzato da Confartigianato Matera

 

Il 24 gennaio scorso il Delegato Rapporti Istituzionali di ANARA-Confartigianato Vincenzo Ciliberti ha incontrato i titolari dei Centri di Controllo, neo-associati di Confartigianato Matera, per un approfondimento a tutto campo delle problematiche del settore revisioni. L’incontro, promosso e presieduto dalla Presidente di Confartigianato Matera Rosa Gentile, si è focalizzato sulle azioni messe in campo da ANARA nei confronti degli interlocutori politico-istituzionali per ottenere misure rispondenti alle istanze della Categoria in materia di adeguamento tariffa, Direttiva Revisioni 2014/45/UE e Decreto recepimento, ecc. Sono stati illustrati gli importanti risultati già raggiunti sul fronte della formazione dei nuovi ispettori e per quanto concerne la calibrazione delle attrezzature. È stato toccato il tema dell’abusivismo e della concorrenza sleale, sottolineando che ANARA sollecita un sistema di regole più efficaci e maggiori controlli per favorire il rispetto delle norme, affinché le officine di revisione siano in grado di garantire la continuità e la qualità del servizio strategico che sono chiamate ad espletare per conto dello Stato, su cui poggia la sicurezza stradale. Riguardo alle problematiche ancora aperte, ANARA continua a sollecitare al Ministero dei Trasporti un confronto urgente che è essenziale per affrontare le singole criticità ed individuare soluzioni condivise con la Categoria. 

 

 

AUTORIPARAZIONE – Decreto MIT 11 dicembre 2019: novità in  materia di revisioni

 

È stato emanato dal Ministero Trasporti il Decreto 11-12-2019, pubblicato in G.U. n. 22 del 28-1-2020, che introduce alcune novità in materia di revisioni. Con l’articolo 1, viene introdotta la nuova tabella relativa ai controlli che abroga e sostituisce quella di cui all’allegato 1, punto 3, del Decreto MIT 19-5-2017 n. 214, di recepimento della Direttiva europea 2014/45/UE. All’articolo 2, per i veicoli non di esclusiva competenza ministeriale ovvero i veicoli inferiori a 3,5 t, le prenotazioni potranno continuare ad essere effettuate presso la Motorizzazione, ma qualora la data fissata per la revisione oltrepassi il termine di scadenza naturale della revisione stessa, i veicoli non potranno beneficiare dell’agevolazione, finora prevista, di poter circolare oltre tale termine. Questa è una misura che va a favore delle nostre imprese associate in quanto, di fatto, si traduce in un incentivo ad effettuare le revisioni presso i centri di controllo privati, favorendone un incremento dell’attività. Per quanto concerne l’articolo 3, con una modifica all’art. 13 del Decreto MIT 19-5-2017 n. 214 che va a favore delle imprese in attività, viene demarcato con maggiore precisione l’ambito dei requisiti richiesti per i nuovi ispettori (tenuti al rispetto in toto dell’allegato IV), rispetto a quanto previsto per gli ispettori già autorizzati o abilitati alla data del 20 maggio 2018. All’articolo 4, viene prevista l’istituzione del “Registro unico degli ispettori di revisione” che sarà regolamentato da parte della Motorizzazione.

 

 

AUTORIPARAZIONE – Normativa su installazione/manutenzione impianti gpl-metano

 

Gli interventi di installazione/manutenzione di dispositivi per l’alimentazione dei veicoli a gpl-metano da parte delle imprese di autoriparazione, vanno realizzati nel rispetto delle norme vigenti, ovvero secondo i requisiti previsti dalla circolare ministeriale n. 190/84, esplicativa del D.P.R. 10/1/1984, n. 16 che ha sostituito l’art. 351 del Regolamento di esecuzione del Codice della Strada. Tale richiamo normativo si rende necessario a seguito di recenti, acclarati casi di problemi tecnici nel sistema di alimentazione di veicoli a gpl-metano dovuti a interventi effettuati da parte di imprese non in possesso dei requisiti di legge e delle competenze richieste, con conseguente esercizio abusivo della professione. Casi che generano sfiducia nell’utenza, scoraggiando la scelta di convertire le auto a gpl-metano e che gettano discredito, in maniera generalizzata, sull’intero comparto, adombrando le imprese che invece, in quanto autorizzate dalla Motorizzazione Civile, eseguono gli interventi di installazione e manutenzione a regola d’arte, nel rispetto delle norme vigenti. Si tratta quindi di una attività estremamente delicata che implica la sussistenza di una elevata specializzazione, come previsto nella citata circolare, al fine di evitare rischi per l’incolumità degli utenti e per la sicurezza stradale.

 

 

AUTORIPARAZIONE/Carrozzieri – attuazione linee guida per le riparazioni a regola d’arte

 

Il 22 gennaio 2020 si è riunita la Commissione Tecnica che ha proseguito il confronto per declinare i contenuti dei singoli capitoli delle Linee Guida, con particolare riferimento ai servizi all’utenza (auto sostitutiva, ecc.) su cui si sta cercando di sviluppare soluzioni improntate alla semplificazione delle procedure e alla trasparenza di informazioni per gli automobilisti. Da parte nostra è stato messo in evidenza il fatto che nell’attuazione dell’accordo devono trovare pieno rispetto i principi enunciati nelle Linee Guida, che sono stati condivisi e sottoscritti dalle Parti, tutti essenziali per regolamentare i fattori critici del mercato e creare condizioni corrette e concorrenziali. Tali principi devono quindi essere attuati al più presto e tradotti in soluzioni coerenti e concrete per raggiungere tale importante obiettivo comune. 

 

 

BENESSERE – SCF

 

Confartigianato Benessere ha diffuso la comunicazione relativa al versamento 2020 che dovrà essere effettuato entro il 31 maggio per la regolarizzazione della diffusione in pubblico di musica registrata. Le tariffe sono rimaste invariate rispetto allo scorso anno e lo sconto riservato alle aziende di acconciatura ed estetica associate – in virtù della convenzione in vigore tra Confartigianato ed SCF – ammonterà al 15%, come da tabella trasmessa.

 

 

BENESSERE/Estetisti â€“ Comitato Tecnico Beauty Forum Milano

 

Si è svolta a Milano la prima riunione del “Comitato Tecnico Beauty Forum Milano”, con la partecipazione di Confartigianato Estetisti.
Nell’ambito dell’incontro, organizzato al fine di effettuare una ricognizione della prima edizione del Beauty Forum Milano, svoltasi ad ottobre 2019, sono stati evidenziati punti di forza e criticità della manifestazione e condivisa una prima bozza di progetto per la prossima edizione, sia sul piano contenutistico che organizzativo, anche con riferimento al ruolo delle Organizzazioni di categoria coinvolte. A seguito delle considerazioni sul grado di soddisfazione espresse, sono stati raccolti suggerimenti circa la promozione del Forum 2020 nonché contributi e suggerimenti per la progettazione del momento congressuale, vero “clou” della manifestazione, che punterà sulla formazione quale tematica qualificante dell’evento.

 

 

BENESSERE/Odontotecnici – Formazione (I)

 

Il Presidente di Confartigianato Odontotecnici Gennaro Mordenti ha partecipato all’Assemblea Nazionale della Rete RENAIPO, svoltasi  il 17 gennaio scorso presso la Sala del Concistoro dell’ISIS “A. Casanova” di Napoli.
La Rete Nazionale Istituti Professionali Odontotecnici è stata costituita nel 2018 con lo scopo di riunire gli Istituti di istruzione secondaria di II grado che includono, nella loro offerta formativa, indirizzi professionali nel settore dei servizi sociali e sanitari, arti ausiliari delle professioni sanitarie - odontotecnico, al fine di promuovere azioni comuni per la definizione e l’implementazione di percorsi e prassi professionalizzanti che assicurino una formazione degli studenti sempre più rispondente ai fabbisogni del mercato del lavoro e all’altezza della complessità dei bisogni della persona.

 

 

BENESSERE/Odontotecnici – Formazione (II)

 

In linea con l’obiettivo di valorizzazione della professionalità dell’odontotecnico attraverso il rapporto con i futuri operatori, Confartigianato Odontotecnici ha concesso il proprio patrocinio al Trofeo Ruthinium, concorso di realizzazione di protesi mobile totale riservata agli studenti del quarto e del quinto anno degli IPSIA indirizzo odontotecnico.
L’iniziativa coinvolge gli istituti di odontotecnica di tutta Italia, che proporranno i loro migliori allievi per una sfida basata su tecnica, arte, precisione e bellezza del prodotto, che vuole essere non una sterile competizione ma un momento di incontro e confronto tra scuole e studenti Italiani provenienti da diversi background.
Le scuole interessate selezioneranno un massimo di due studenti che parteciperanno ad una selezione per l’individuazione degli otto finalisti che avranno prodotto i migliori manufatti secondo i criteri noti di funzionalità, resistenza e bio-compatibilità e che saranno premiati con percorsi formativi e stage lavorativi in collaborazione con laboratori odontotecnici partners.

 

 

COMUNICAZIONE – Piani Formativi Settoriali

 

Confartigianato Comunicazione ha sottoscritto i nuovi piani formativi settoriali del settore Comunicazione, la cui attività di aggiornamento si è appena conclusa.
I lavori, iniziati nel luglio dello scorso anno, hanno avuto per obiettivo l’adeguamento dell’offerta formativa finanziata da Fondartigianato in favore dei dipendenti delle imprese artigiane dei settori coinvolti.
I piani formativi oggetto di aggiornamento riguardano, per il comparto “comunicazione e terziario avanzato”, le aziende che svolgono la propria attività nell’area della grafica, della promozione pubblicitaria, della stampa, della cartotecnica, dell’insegnistica, dell’editoria, del trattamento dell’immagine (fotografi, cine e video-operatori). Le attività comprese, invece, nel comparto dell’ICT spaziano dall’offerta di servizi hardware e software alla distribuzione di prodotti internazionali, dall’attività dei dealer di vario tipo a quella delle software house, imprese di elaborazione dati nonchè  gestori di banche dati e di portali web, aziende multimediali e di servizi informatici.

 

 

COMUNICAZIONE/Fotografi – WORLD PHOTOGRAPHIC CUP 2020

 

Un grande risultato per la squadra italiana, coordinata dal Presidente di Confartigianato Fotografi Maurizio Besana, entrata in finale  per la prima volta dall’istituzione della Coppa del Mondo di Fotografia.
L’immagine finalista era stata selezionata attraverso il concorso “Scattiamo per l’Italia”, organizzato proprio al fine di individuare le eccellenze in grado di competere sullo scenario mondiale, e votata dai tre giudici internazionali nominati dalla FEP e dal WPC e dai quattro giudici italiani nominati dalle associazioni promotrici del concorso in base ai quattro criteri di giudizio della WPC: visione fotografica, eccellenza tecnica, impatto e composizione.
Il Team Italy sarà quindi sul palco del Salone Margherita lunedì 23 marzo 2020 a Roma per la cerimonia di assegnazione delle singole medaglie e della World Photographic Cup 2020.

 

 

COMUNICAZIONE / Fotografi - Incontro interassociativo

 

A seguito di un primo incontro svoltosi lo scorso anno, si sono riconvocati a Roma il 10 febbraio scorso i vertici di tutte le Associazioni dei fotografi professionisti italiani in rappresentanza delle varie specializzazioni, dalla fotografia di matrimonio a quella d’infanzia, dalla fotografia commerciale  al reportage giornalistico, per verificare se vi fossero gli spazi per sviluppare un percorso comune per la tutela e lo sviluppo del settore fotografico.
Nel corso del confronto sono emerse importanti divergenze sulle azioni da intraprendere, sia sul piano del merito che del metodo, pertanto Confartigianato Fotografi ha ritenuto non vi siano, in questa fase le condizioni per strutturare un coordinamento delle attività, mentre resta la disponibiità ad individuare – di volta in volta su singole tematiche – modalità alternative di collaborazione. 

 

 

COMUNICAZIONE/Fotografi – ANFM in Tour

 

Nell’ambito dell’accordo di collaborazione tra Confartigianato Fotografi e l’Associazione Nazionale Fotografi Matrimonialisti finalizzato ad offrire formazione di elevata qualità ai fotografi associati, si è svolta a Roma presso l’Auditorium della sede nazionale di Confartigianato Imprese Imprese la prima tappa 2020 dell’ANFM in Tour, percorso formativo promosso dall’ANFM dedicato ai professionisti.
L’evento – al quale i fotografi associati a Confartigianato hanno potuto partecipare gratuitamente – è stato articolato su due giornate ed ha rappresentato un importante momento formativo sviluppato attraverso l’intervento dei Master Damiano Salvadori, Donatella Barbera, Antonio Gibotta e Giovanni Marrozzini hanno offerto la propria visione sia della fotografia sia di matrimonio che di reportage.

 

 

COMUNICAZIONE/Grafici – Campagna di comunicazione sull’utilizzo della carta

 

Il Presidente di Confartigianato Grafici Maurizio Baldi ha lanciato un chiaro messaggio – supportato da uno studio di Confartigianato realizzato ad hoc – mirato a contestare, dati alla mano, i luoghi comuni relativi all’impatto ambientale dell’utilizzo della carta. 
Baldi, che ritiene fondamentale  una corretta informazione in materia di utilizzo e smaltimento della materia prima, ha anche sottolineato come vi sia necessità di valorizzare gli aspetti emozionali e sensoriali  della carta come elementi  non trascurabili in  un mercato sempre più esigente, in particolare rispetto alla confezione cartotecnica ed al packaging. 
Sul piano ambientale, Confartigianato Grafici invita ad incentivare – tanto da parte dei privati che, soprattutto, della pubblica amministrazione -  gli acquisti di materiali cartacei certificati che, da un lato, garantiscano la tutela dell’ambiente con criteri di rimboschimento e, dall’altro, assicurino un’ottima qualità del prodotto.

 

 

COMUNICAZIONE/ICT – Sicurezza informatica e normazione

 

Confartigianato ICT ha contribuito all’elaborazione del documento di posizione di SBS con riferimento al Cybersecurity Act, regolamento europeo sulla sicurezza informatica, ed al ruolo della normazione per PMI. 
Tra le osservazioni della Categoria, confermata l’importanza della individuazione di norme che possano essere di traino per lo sviluppo delle PMI e la necessità di sensibilizzazione rispetto all’utilizzo delle stesse ma evidenziato il pericolo di una eccessiva segmentazione degli standard.
Sottolineata con forza l’importanza di tenere sempre in considerazione la dimensione aziendale per evitare la sovracomplessità dei processi di certificazione che li rendono di fatto impraticabili alle aziende di piccole dimensioni.

 

 

IMPIANTI â€“ Confartigianato Impianti a MCE 2020

 

Grazie alla collaborazione di Confartigianato Lombardia, Confartigianato sarà presente con uno stand alla 42ª Mostra convegno Expocomfort 2020, che si terrà da martedì 17 a venerdì 20 marzo 2020 presso la Fiera di Milano. Appuntamento quindi al Padiglione 1 – Stand R30.

 

 

MECCANICA - Anteprima Mecspe Parma

 

Dal 26 al 28 marzo 2020 si svolgerà a Parma Fiere la 19esima edizione di Mecspe, il più grande appuntamento dedicato alle innovazioni per l'industria manifatturiera. Nel padiglione 7, corsie C e D, Confartigianato Meccanica sarà protagonista con il Villaggio Confartigianato, l'importante collettiva alla quale parteciperanno 32 imprese associate provenienti da varie regioni italiane. Nella giornata di venerdì 27, nello spazio istituzionale all'interno del Villaggio si svolgerà la riunione dei Direttivi congiunti di Confartiginato Meccanica, durante la quale verrà presentato il "Rapporto Meccanica 2020" a cura dell'Ufficio Studi nazionale. 

 

 

MODA - Anteprima The One Milano

 

Dal 20 al 23 febbraio si rinnova l'appuntamento con TheONE Milano, il salone dedicato all’haut-à-porter che unisce l'esperienza e la storia del MIPAP, Milano prêt-à-porter, la prima delle fiere moda di Milano, nata nel 1980 al MIFUR, il salone leader nel mondo per la moda in pelliccia e pelle. Confartigianato Moda ha promosso, sotto l'egida di Agenzia-ICE, una vetrina sulla manifattura d’eccellenza italiana che risponda alla domanda su “Chi è il Made in Italy oggi?”. L’evento, della durata di quattro giorni, si tradurrà in una grande concept area coinvolgente ed interattiva che indurrà il pubblico alla scoperta di un manifatturiero italiano sostenibile, fortilizio della “slow-fashion”, che da sempre è sintesi di estro creativo e capacità artigianale.  Ogni postazione all’interno dell’area sarà allestita con un tavolo da lavoro e un monitor raffigurativo di quanto la webcam riprenderà della lavorazione, seguendo il racconto di ciascun protagonista  che esprimerà il suo “sapere” in modernissimi Studi-lab allestiti che lo posizioneranno al centro della narrazione.
L’opportunità, unica nel suo genere, di essere presenti in una manifestazione internazionale come il TheOneMilano, collettore di buyer nazionali ed esteri sarà concomitante ad un incoming organizzato da Agenzia ICE con buyer provenienti da Corea, Giappone, Russia, Kazakistan, Usa, Francia, Germania.

 

 

MODA - Anteprima White

 

Dal 20 al 23 febbraio 2020, durante la fashion week di Milano, WHITE - in partnership con Confartigianato Imprese -  espone oltre 500 brand nelle quattro location di Tortona 27 | Superstudio Più, Tortona 31 | Opificio, Tortona 35 | Hotel Nhow e Tortona 54 | Ex Ansaldo BASE. Il salone è supportato da MISE e ICE – Agenzia e dal patrocinato del Comune di Milano.
Si conferma l'appuntamento di riferimento durante la fashion week milanese per addetti ai lavori a caccia di novità e prossime tendenze grazie a un brand mix sempre più mirato, capace di rinnovare l'offerta dei negozi e parlare alle nuove generazioni di consumatori.

 

 

SERVIZI E TERZIARIO – Aggiornamento 2020 misure unitarie canoni annui relativi alle concessioni demaniali marittime

 

È  stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 1°/2/2020 n. 26 il Decreto Ministero  Infrastrutture e Trasporti del 6 dicembre 2019 che stabilisce l’aggiornamento per il 2020 delle misure unitarie dei canoni annui relativi alle concessioni demaniali marittime, sulla base degli indici ISTAT. Il Decreto prevede quanto segue: “Le misure unitarie dei canoni annui relativi alle concessioni demaniali marittime sono aggiornate, per l’anno 2020, applicando la riduzione dello zero virgola settantacinque per cento alle misure unitarie dei canoni determinati per il 2019. Le misure così aggiornate costituiscono la base di calcolo per la determinazione del canone da applicare alle concessioni demaniali marittime rilasciate e rinnovate a decorrere dal 1° gennaio 2020. La medesima percentuale si applica alle concessioni in vigore ancorché rilasciate precedentemente al 1° gennaio 2020. La misura minima di canone di euro 364,63, prevista dall’articolo 9 del decreto interministeriale 19 luglio 1989, è ridotta ad euro 361,90 a decorrere dal 1° gennaio 2020. Si applica la misura minima di euro 361,90 alle concessioni per le quali la misura annua, determinata secondo i precedenti commi, dovesse risultare inferiore al citato limite minimo”.