Le Notizie di Confartigianato Como

Informazioni per le imprese Salute Sicurezze e Ambiente    Notizia generale

`FALLO SECCO`. LA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE DELLE LAVANDERIE DI CONFARTIGIANATO
Per sensibilizzare i cittadini ad affidarsi alla sicurezza del trattamento a secco dei capi

La crisi sanitaria scaturita dalla diffusione del virus SARS-CoVID-19 ha evidenziato l’importanza della corretta pulizia dei capi d’abbigliamento affinché ne sia garantita la sicurezza sanitaria per il loro utilizzo.

La consapevolezza che la manutenzione e la pulizia dei capi gioca un ruolo strategico nel contenimento della diffusione dell’epidemia è confermata dalla decisione del Governo, sin dall’inizio della pandemia, di tenere aperte - tra le poche - le attività di pulitintolavanderia le quali, proprio per questa ragione e nonostante l’importante calo di fatturato, non sono rientrate nel Decreto Ristori I.

Vari studi di laboratorio – sottolinea Maria Cristina Guglielmetti Presidente di mestiere delle lavanderie di Confartigianato - hanno confermato che il COVID-19 in quanto virus, è avvolto da uno strato lipidico sensibile all’etere, al cloroformio e ai solventi: considerato che la gran parte delle lavanderie tradizionali sono dotate di almeno una macchina da lavaggio che utilizza dell’idrocarburo clorurato (tetracoloretilene – percloroetilene oppure idrocarburi (KLW)), se ne deduce facilmente che l’azione di lavaggio con queste macchine rende inattivo il virus rendendo il lavaggio a secco e le lavanderie tradizionali, elementi significativi nella lotta alla diffusione del COVID-19.

L’elevata efficacia dei trattamenti a cui vengono sottoposti i capi nelle tintorie tradizionali si avvicina molto alla sanificazione – conclude Guglielmetti – e la campagna di comunicazione “FALLO SECCO!”, che abbiamo avviato come Confartigianato Pulitintolavanderie, è nata proprio per sensibilizzare i cittadini ad affidarsi alla sicurezza del trattamento a secco dei capi e alla competenza dei professionisti del lavaggio.


Allegati

SCARICA ANCHE TU IL CARTELLO ED ESPONILO SULLA VETRINA DELLA TUA LAVANDERIA


Print Friendly and PDF