Le Notizie di Confartigianato Como

Informazioni per le imprese    Notizia generale

ENERGIA, LUCE E GAS: IL LIBERO MERCATO PER LE IMPRESE E LE FAMIGLIE
Confartigianato guida le aziende nella jungla delle offerte

Il 1° gennaio 2021 è scattato l’obbligo del passaggio al mercato libero per le MPMI che hanno almeno un contatore con potenza impegnata maggiore di 15 kw, oppure un numero di dipendenti maggiore di 10 e minore di 50, oppure ancora un fatturato annuo maggiore di 2 e minore di 10 milioni.

Queste imprese, se non hanno ancora scelto il gestore sul libero mercato, al fine di poter adempiere all’obbligo normativo non più prorogabile, avranno comunque diritto ad accedere al sistema di tutele graduali (STG) introdotto dall’Autorità, sino al prossimo 30 giugno 2021, data dal quale obbligatoriamente dovranno essere fornite da un venditore di energia del libero mercato.

 

Tale obbligo, previsto conseguentemente con decorrenza 1° gennaio 2022, con analoghe modalità, per le restanti MPMI con potenza impegnata inferiore a 15 KW e per tutte le utenze di casa, è stato ulteriormente prorogato in Gazzetta Ufficiale con la legge 21/2021 di conversione del Decreto Milleproroghe 183/2020 facendo slittare al 1° gennaio 2023 la decorrenza operativa dell`ingresso graduale e consapevole nel “Mercato Libero dell’energia elettrica e del gas”, per le sole utenze domestiche e per le Micro Imprese, aventi tutti i propri "punti di prelievo" con potenza inferiore o uguale alla soglia di 15kW e tuttora in "Maggior Tutela".

 

E’ una scelta non facile, la vetrina delle offerte è davvero ampia e il rischio di disorientare l’imprenditore oggi è più elevato. Spesso viene carpita la buona fede del cliente che comprensibilmente non ha le dovute competenze per valutare l’offerta, lasciandolo nella spiacevole situazione di aver sottoscritto un contratto che alla fine dei conti, così conveniente non lo era proprio.

Come districarsi in questa Jungla di offerte? Confartigianato Como, è ormai da anni affiancata da C.En.P.I.-Confartigianato Energia Per le Imprese, nato proprio da un’espressa esigenza delle aziende artigiane associate di avere un supporto affidabile, professionale e continuo sul tema "energia" per negoziare le migliori condizioni di fornitura sul libero mercato, con l`obiettivo di aiutarle a ridurre i costi che in diverse condizioni, pesano oltremodo sulla gestione aziendale.

Confartigianato Cenpi non è un gestore di energia e non è legato a nessun fornitore di luce e gas, anzi, il nostro compito prioritario è proprio quello di aiutare le imprese a scegliere le tariffe più convenienti nel panorama delle numerosissime offerte del libero mercato.

La forza di Confartigianato Cenpi poi, è quella di offrire una consulenza diretta tra persone e non call center noi parliamo quotidianamente con gli imprenditori, ascoltiamo le loro esigenze, offriamo un check-up personalizzato dei consumi e delle bollette e consigliamo a quale gestore ottimale affidarsi per le utenze energia e gas, anche per le loro esigenze domestiche.

Il risparmio energetico è strategico oggi in una condizione di oggettiva difficoltà economica, ma genera anche un processo di sostenibilità responsabile che migliaia di imprenditori hanno intrapreso nella gestione aziendale e nella corretta gestione delle risorse energetiche che fanno bene sia al portafogli che al futuro dell’ambiente.

Informazioni: cenpi@confartigianatocomo.it  - tel. 031 316.225



Print Friendly and PDF