Le Notizie di Confartigianato Como

Informazioni per le imprese Bandi e Contributi per le imprese Salute Sicurezze e Ambiente Fisco e Tributi Lavoro e gestione del personale    Notizia generale

LE NUOVE REGOLE EUROPEE IN MATERIA DI DEFAULT
La guida alle nuove direttive europee in caso di inadempienza verso la banca

Per fornire un’adeguata e puntuale informazione alle imprese, alleghiamo la Guida semplice alle nuove regole europee in materia di default, ovvero la nuova disciplina che il sistema bancario seguirà in materia di classificazione dei debitori in “default” (ovvero, in stato di inadempienza di un’obbligazione verso la banca).

Le nuove regole che le banche applicheranno dal 1° gennaio 2021, stabiliscono criteri e modalità più stringenti rispetto a quelli finora adottati dagli intermediari finanziari italiani ed è opportuno approfondire l’argomento per essere pronti ad affrontare procedure e modalità.

Le disposizioni attualmente vigenti prevedono l’automatica classificazione in default delle imprese che presentano arretrati di pagamento rilevanti per oltre 90 giorni consecutivi sulle esposizioni che esse hanno nei confronti della propria banca.

Con le nuove regole si specifica che per arretrato rilevante si intende un ammontare superiore a 500 euro (relativo a uno o più finanziamenti) che rappresenti più dell’1%1 del totale delle esposizioni dell’impresa verso la banca. Per le persone fisiche e le piccole e medie imprese con esposizioni nei confronti della stessa banca di ammontare complessivamente inferiore a 1 milione di euro, l’importo dei 500 euro è ridotto a 100 euro.

Scarica qui la guida alle nuove regole europee in materia di default



Print Friendly and PDF