Le Notizie di Confartigianato Como

Informazioni per le imprese Bandi e Contributi per le imprese    Notizia generale

CONFARTIGIANATO HA SCRITTO A 56 COMUNI PER UTILIZZARE AL MEGLIO I CONTRIBUTI PER LE IMPRESE
Le risorse stanziate dal fondo di sostegno delle attività economiche 2020-2022

La Gazzetta Ufficiale del 4 dicembre ha pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio relativo alla ripartizione, ai termini ed alle modalità di accesso e rendicontazione dei contributi ai Comuni delle aree interne, a valere sul Fondo di sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali per ciascuno degli anni dal 2020 al 2022.  La norma consente, di fatto, il rilancio della strategia delle aree interne del Paese e può, in un momento di difficoltà come quello che stiamo attraversando, consentire l’utilizzo di risorse, seppur limitate, a beneficio delle imprese rappresentate che insistono in questi Comuni.

Confartigianato, rappresentando le micro e piccole imprese e le imprese artigiane, ha sostenuto una Strategia per le Aree interne in grado di poter valorizzare il nostro territorio ed i nostri tanti piccoli Comuni distribuiti sulla provincia che, proprio in questo periodo di pandemia sono riusciti, spesso, più delle grandi città a soffrire meno della crisi.

Il contributo potrà essere utilizzato per la realizzazione di azioni a sostegno economico in favore delle micro e piccole imprese, anche al fine di contenere l’impatto dell’epidemia COVID-19 e le azioni a sostegno possono ricomprendere:

l’erogazione di contributi a fondo perduto per spese di gestione;

iniziative che agevolino la ristrutturazione, l’ammodernamento, l’ampliamento per innovazione di prodotto e di processo di attività artigianali e commerciali, incluse le innovazioni tecnologiche indotte dalla digitalizzazione dei processi di marketing on line e di vendita a distanza (contributi in conto capitale).

Con la lettera inviata a 56 amministrazioni locali della provincia di Como, Confartigianato ha voluto sollecitare l’attenzione dei Comuni a “fare bene e fare presto”, affinchè i benefici di tali contributi ricadano in tempi brevissimi sulle economie locali che possono sostenere e consolidare il territorio.



Print Friendly and PDF