Le Notizie di Confartigianato Como

Informazioni per le imprese    Trasporti

AZIONE RISARCITORIA COLLETTIVA EUROPEA TRUCK CARTEL

Cartello delle case costruttrici di camion: parte l’azione di tutela di Confartigianato Imprese
La Commissione Europea ha comminato un’ingente ammenda alle case costruttrici di autocarri (Volvo, Renault, Mercedes, Iveco, MAN, DAF e Scania) accusate di aver creato un “cartello” durato quattordici anni dal 1997 al 2011 in cui i vertici dei vari marchi si sono incontrati e accordati sugli aumenti dei prezzi e sulla tempistica per l’introduzione di tecnologie anti-inquinamento.

Le società di autotrasporto e le imprese che hanno acquistato (o avuto in leasing) i propri autocarri (sia conto terzi che conto proprio) da almeno 6 tonnellate dai costruttori coinvolti (Volvo/Renault, Man, Daimler/Mercedes, Iveco, DAF, e Scania) nel periodo che va da Gennaio 1997 a Gennaio 2011, hanno potenzialmente diritto al risarcimento e al recupero del sovrapprezzo pagato.  

Per il recupero del sovrapprezzo imposto dal Cartello, Confartigianato Imprese è intervenuta per supportare i propri associati in un`azione risarcitoria collettiva europea la “Trucks Cartel Compensation”,
già instaurata da oltre un anno davanti al Tribunale di Amsterdam da Omni Bridgeway, il più longevo litigation fund internazionale. A discrezione di Omni Bridgeway sarà possibile ottenere il risarcimento per i camion acquisiti oltre il 2011 e fino al 2016.
 
Per facilitare l’adesione a tale azione, è stata creata una piattaforma on-line su misura dove sarà possibile caricare i dati e la documentazione a supporto del diritto risarcitorio delle singole imprese.
Confartigianato Imprese Como si rende disponibile a fornire l’assistenza necessaria alle IMPRESE ASSOCIATE interessate ad aderire all’azione collettiva risarcitoria europea.


Forniamo in allegato la brochure ed il visual dell’azione collettiva unitamente alla scheda di manifestazione d’interesse  che va compilata e poi inviata all`indirizzo mail: f.vitale@confartigianatocomo.it entro e non oltre:

Giovedì 26 novembre p.v.

 

manifestazione d`interesse



Print Friendly and PDF