Le Notizie di Confartigianato Como

Print Friendly and PDF


DELEGAZIONE DI CANTU`: CONTINUA IL CONFRONTO CON GLI ASSESSORI COMUNALI DI CANTU` E MARIANO
Oltre ai consueti temi, si è parlato di progettualità locale, di Olimpiadi e di valorizzazione del legno-arredo nell`ambito turistico-culturale

Confronto aperto su tutti i temi del territorio ma anche sulle prospettive future del tessuto produttivo, quello che si è svolto a Cantù tra il consiglio della Delegazione di Confartigianato e gli assessori alle attività economiche di Cantù Molteni e di Mariano Comense Ballabio. Viabilità, sicurezza e controlli sulle attività irregolari, promozione del territorio, sviluppo imprenditoriale in un’ottica più progettuale sono stati i temi portanti della discussione.

In primo luogo abbiamo voluto dare l’opportunità a tutti i nostri delegati di conoscere e scambiare le loro idee con gli Assessori Comunali – evidenzia Alessandro Marelli Presidente della Delegazione Canturina di Confartigianato - ai quali abbiamo sottolineato l’importanza anche storica, di un’economia diffusa e particolare come quella del legno arredo, che ha contribuito allo sviluppo dei territori di Mariano e Cantù.

In secondo luogo, ma che riteniamo di grande rilevanza per il rilancio del territorio, la necessità di tracciare un piano programmatico di ampio respiro nel quale si possano identificare progetti mirati e attuabili nel medio-lungo termine.

Noi imprenditori abbiamo bisogno di certezze ma soprattutto di prospettive che sostengano la volontà delle aziende di investire nel futuro. Nell’ambito del Festival del Legno per esempio – continua Marelli – abbiamo identificato alcune linee di un percorso che possa contribuire a valorizzare maggiormente le attività produttive del territorio, in un ambito di promozione del legno-arredo, allargando il più possibile i confini delle iniziative del Festival, per farlo diventare un punto di riferimento economico e culturale in quell’area vasta in cui si colloca anche la “città infinita” della metropoli milanese.

Nel contempo – continua Marelli - abbiamo cercato di dare sostanza ad una sinergia avviata da tempo con le amministrazioni locali, che deve sfociare in una progettualità di prospettiva: l’occasione delle Olimpiadi a Milano del 2026 ad esempio, possono rivelarsi una grande occasione di sviluppo dei nostri territori, ma dovremo essere bravi e collaborativi, imprese e istituzioni, a creare le condizioni ideali per raccogliere i frutti di questa grande opportunità, così come è necessario esplorare nuovi percorsi di valorizzazione del settore legno-arredo e del suo territorio nel panorama turistico che il nostro lago è riuscito a catalizzare a livello internazionale. E’ un filone questo nel quale riteniamo importante introdurre le peculiarità del territorio e del nostro artigianato.

All’incontro erano presenti anche il Vice Presidente della Delegazione Somaschini, il Presidente del settore legno Tagliabue, il Vice Presidente Provinciale di Confartigianato Moscatelli e il consigliere Bellasio, che hanno contribuito con diverse idee ad allargare il dibattito e sulle quali la Delegazione si è impegnata ad avviare riflessioni più approfondite.






Print Friendly and PDF